Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Controlli al rientro

Data:

07/03/2012


Controlli al rientro



Con riferimento agli articoli pubblicati sulla stampa algerina e riguardanti i controlli al rientro dei cittadini algerini richiedenti il visto di ingresso in Italia, l’Ambasciata d’Italia precisa che il principio del controllo al rientro è applicato da tutta la rete consolare italiana all’estero nell’interesse del richiedente, poiché mira a facilitare il rilascio del visto in caso di dubbio. I controlli al rientro non hanno alcun intento discriminatorio e non intendono nuocere alla dignità dei cittadini algerini.

Tali controlli, che sono stati tuttavia praticati in pochissimi casi nel corso degli ultimi anni, non ha mai comportato l’applicazione di un timbro sul passaporto.

Al contrario, l’Ambasciata d’Italia si è limitata in passato ad inserire dentro il passaporto un foglio contenente l’invito a presentarsi presso i locali della Cancelleria Consolare per dare prova del rientro su territorio Algerino.

Tale pratica è stata sospesa lo scorso 15 Febbraio.


195